Attività Pubblica PDF Stampa E-mail

Il 16 dicembre 2013 Margherita Boniver riceve dall’ambasciatore di Francia Le Roy la decorazione di Chévalier de la Legion d’Honneur

21 febbraio 2013.  Il Ministro degli Affari Esteri decreta che a decorrere dalla data 20 dicembre 2011 all’On Margherita Boniver è conferito l’incarico a titolo gratuito di Inviato Speciale per le emergenze umanitarie e le conseguenze dei cambiamenti climatici nei Paese del Sahel e del Corno D’Africa.

18 luglio 2012. E’ stata rilasciata Rossella Urru dopo 9 mesi di prigionia nelle mani dei suoi sequestratori.  Margherita Boniver si era impegnata per la sua liberazione in numerose missioni nei paesi sahariani, l’ultima di queste era avvenuta il 1 marzo 2012  in Mauritania

17 aprile 2012. Maria Sandra Mariani è stata liberata. Rapita a febbraio del 2011 in Algeria. Margherita Boniver si era impegnata in ben quattro missioni nei Paesi della regione per sollecitarne la liberazione.

20 dicembre 2011. Il Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha conferito all'Onorevole Margherita Boniver due incarichi in ambiti di particolare rilevanza strategica per l' attivita' della Farnesina e per la proiezione internazionale del Paese: Inviato Speciale per le emergenze umanitarie e le conseguenze dei cambiamenti climatici nei Paesi del Sahel e del Corno d' Africa, e membro della Commissione per la Revisione della Spesa.

25 novembre 2011. Dopo sette mesi è stata liberata  la motonave italiana Rosalia d'Amato con il suo equipaggio, sequestrata nella notte dai pirati mentre navigava nel mare Arabico. si era attivata  il 4 - 6 luglio 2011 Margherita Boniver, inviato speciale del ministero degli Esteri per le emergenze umanitarie, incontrando le più alte cariche di Dar Es Salama e Gibuti per sollecitarne la liberazione unitamente a quella della Savina Caylon che sarà liberata con il suo equipaggio il 21 dicembre 2011.

27-28 ottobre 2011. Margherita Boniver, Inviato Speciale per le Emergenze Umanitarie del Ministro degli Esteri Franco Frattini, si è recata in Mali e Burkina Faso per una missione ufficiale. Durante la missione, sono state  incontrate le piu' alte autorita' dei due paesi africani, anche al fine di verificare la situazione dei connazionali attualmente in mano a rapitori, che si troverebbero sul territorio del Mali e del Burkina Faso. Una simile missione era già stata effettuata l’11 e 12 maggio 2011.

2010. 15 dicembre. Margherita Boniver è nominata membro del Comitato direttivo dell’IAI  Istituto Affari Internazionali

2010. 18 maggio. Il Consiglio Comunale di Marradi gli conferisce la cittadinanza onoraria per l'impegno profuso nella liberazione dalle prigioni sudanesi di Pier Albino Previdi.

2010. 10 - 11 marzo. Margherita Boniver, inviata speciale del ministro degli Esteri Franco Frattini per le emergenze umanitarie, si è recata in Burkina Faso e ha incontrato, oltre le più alte cariche di quello Stato, il Presidente Blaise Compare per sollecitare l'azione più energica per liberare i due italiani sequestrati in Mauritiana il 18 dicembre 2009. Sergio Cicala e Philomene Kaboure vengono liberati il 16 aprile 2010.

2010. 6 – 10 gennaio. Missione umanitaria nella Repubblica democratica del Congo come inviata speciale del Ministro Frattini.

 

Margherita Boniver in Missione umanitaria nella Repubblica democratica del Congo come inviata speciale del Ministro Frattini

2009. 5 – 8 maggio. Inviato speciale del Ministro degli Esteri per le emergenze umanitarie in Sudan per incontrare le autorità locali e visitare i campi profughi del Darfur. Si reca poi a Juba nel Sudan meridionale e ottiene la liberazione - dopo una serrata trattativa - dell'italiano Pier Albino Previdi, incarcerato innocente nelle locali prigioni da oltre due mesi.

 

Previdi in aereo con L'On. Boniver

 

2009. 1 – 3 maggio. Inviato speciale del ministro degli Esteri per le emergenze umanitarie in Somalia per agevolare la soluzione della vicenda del Buccaneer" e dei 10 italiani sequestrati dai pirati.

2009.18 marzo. Il ministro degli Affari Esteri Franco Frattini le conferisce l'incarico di Inviato Speciale per le emergenze umanitarie e le situazione di vulnerabilità.

 

Lettera del Ministro Frattini a Margherita Boniver

2009. 7 – 9 gennaio. E' in missione in Kenia, per conto del ministro degli Esteri Frattini, per sollecitare la liberazione delle due religiose, Maria Teresa Olivero e Caterina Giraudo, rapite il 9 novembre 2008 e che saranno liberate il 19 febbraio 2009.

2008. 9 luglio 2008. Il presidente della Camera Gianfranco Fini, in accordo con l'Ambasciatore del Pakistan in Italia, la nomina coordinatrice del rapporti tra la Camera italiana e l'Assemblea Nazionale Pakistana.

2008. 19 giugno. E' eletta Presidente del Comitato Parlamentare di Controllo sull'attuazione dell'accordo di Schengen, di vigilanza sull'attività di Europol, di controllo e vigilanza in materia d'immigrazione.

2008. 30 aprile. Esposizione Universale 2015. Lettera del Sindaco Letizia Moratti per l'attività svolta a sostegno della candidatura della città di Milano.

Lettera del Sindaco di Milano Moratti a Margherita Boniver

 

2008. 13 Aprile - E' eletta deputato alla Camera per il Popolo della libertà nel collegio Piemonte 1

2007. 30 agosto - Lettera del Segretario del Presidente della Repubblica delle Filippine a Margherita Boniver per la liberazione di Padre Bossi.

ettera del Segretario del Presidente della Repubblica delle Filippine a Margherita Boniver

 

2007. dal 02 al 08 luglio, su incarico del ministero degli Esteri guida la missione nelle Filippine per sollecitare la liberazione di Padre Bossi che avviene dopo 10 giorni.

2007 . Il 24 marzo Riceve "L'ONOURARY DEGREE OF DOCTOR OF PHILOSOPHY IN CULTURE STUDIES" dalla "BEACONHOUSE NATIONAL UNIVERSITY" di Lahore – PAKISTAN.

2007. il 23 marzo le viene conferita dal Presidente della Repubblica Islamica del Pakistan l'alto riconoscimento al valore civile dell'Ordine del Padre della Patria "HILAL-I-QUAID-I-AZAM" per l'impegno profuso nelle cause umanitarie.

 

Margherita Boniver  riceve l'HILAL-I-QUAID-I-AZAM” per l'impegno profuso nelle cause umanitarie

2006. Il 23 novembre viene nominata responsabile del dipartimento esteri di FORZA ITALIA.

2006. Il 16 novembre la LIDU, (Lega Italiana dei Diritti Dell'Uomo) la nomina all'unanimità vicepresidente onoraria dell'associazione.

2006. Il 5 giugno entra a far parte della commissione Esteri della Camera.

2006. 10 aprile Margherita Boniver è eletta per Forza Italia deputato alla Camera nel collegio Piemonte 1.

2005. 24 maggio l 'università "Western University" di Baku (Azerbaigian) consegna a Margherita Boniver la laurea honoris causa in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali.

2005. Il 27 aprile, nel governo Berlusconi–Bis viene riconfermata Sottosegretario agli Esteri

2005. Il 7 gennaio Margherita Boniver è il primo rappresentante del Governo italiano a recarsi con una missione diplomatica e di soccorso nei paesi asiatici devastati dal maremoto. Il 10 gennaio il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, la nomina rappresentante dell'Italia nel coordinamento del G8 per le attività di soccorso.

2004. Il 26 ottobre riceve dalle mani dell'ex re Zaher l'alta onorificenza governativa "Ghazi Mohammed Akber Khan" concessa dallo Stato provvisorio d'Afghanistan per essersi adoperata con il Governo italiano per la ricostruzione dell'Afghanistan, nel processo di pace,stabilità e lotta al terrorismo.

2004. 8-10 settembre, incontra le personalità e le organizzazioni islamiche femminili di Egitto, Libano, Siria, Giordania e Yemen e ottiene la loro incondizionata solidarietà e la richiesta di una immediata liberazione di Simona Torretta e Simona Pari.

2004. Il 26 febbraio riceve dalle mani del presidente del Parlamento José de Venencia la medaglia d'onore del Congresso delle Filippine.

2002. Il 18 aprile riaccompagna a Kabul l'ex re dell'Afghanistan Zahir in esilio in Italia.

 

Margherita Boniver riaccompagna a Kabul l'ex re dell'Afghanistan Zahir in esilio in Italia

2001. Incontra nella capitale del Laos le massime autorità e dopo un rapido processo riporta in patria il 10 novembre i cinque militanti radicali incarcerati a Vientiane dal 26 ottobre.

Margherita Boniver a Vientiane

2001. Nel governo Berlusconi è nominata Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri.

1999. Con numerosi esponenti nazionali e regionali del Partito Socialista, aderisce a FORZA ITALIA dove assume l'incarico di dirigente nazionale del Dipartimento "IMMIGRAZIONE ED EMERGENZE UMANITARIE".

E' socia dell'"ASPEN INSTITUTE ITALIA" e vicepresidente del "Comitato Atlantico"

 

Margherita Boniver e Silvio Berlusconi

 

1996. E' tra i fondatori del nuovo PARTITO SOCIALISTA di chiara ispirazione autonomista e riformista, che si colloca all'opposizione del centro-sinistra.

1995. Il Segretario dell'ONU Boutros-Ghali la nomina suo consulente nel Comitato preparatorio del vertice mondiale sulla povertà e l'emarginazione di Copenhaghen.

Con un gruppo di garantisti costituisce l'associazione "S.O.S. GIUSTIZIA" di cui è tuttora presidente.

Le viene conferito il diploma di Benemerenza della Croce Rossa.

 

Margherita Boniver riceve il diploma di Benemerenza della Croce Rossa

1994. In seguito allo scioglimento del PSI è tra i promotori dei movimenti autonomisti "NON MOLLARE e LIBERAL SOCIALISTi".

1993. Presidente della Croce Rossa di Alessandria

1992. Eletta per PSI al Senato nel collegio di Alessandria. Nel governo Amato, nominata ministro per il Turismo e lo Spettacolo.

1991. Nel governo Andreotti, nominata ministro per gli Italiani allestero e l'immigrazione.

In occasione dell'arrivo a Bari della nave Vlora, nell'Agosto del '91, con a bordo 22000 albanesi effettua il primo decreto di respingimento che permetterà il loro rimpatrio con un ponte aereo dopo qualche giorno.

Margherita Boniver vista da Forattini

Medaglia d'argento al Valore civile, conferitagli dal Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, per aver guidato l'azione umanitaria che ha tratto in salvo migliaia di bambini e profughi dalla città di Dubrovnik, assediata e bombardata dai serbi.

 

Margherita Boniver riceve la medaglia al valore civile Margherita Boniver in missione

 

Dal '87 all'89 è parlamentare europeo, nel collegio Nord-Ovest, Lombardia, Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta

Membro della Commissione per i diritti umani della Presidenza del Consiglio; organizza numerose missioni umanitarie.

 

Margherita Boniver in missione

1987. Eletta per il PSI alla Camera dei Deputati nel collegio del Piemonte Sud, Alessandria, Asti, Cuneo.Vice-presidente della Commissione Affari Esteri di Montecitorio.

 

Margherita Boniver e il Presidente Raul Alfonsin

 

1985. Il presidente delle Repubblica Argentina, Raul Alfonsin le conferisce il grado di Gran Oficial dell'Orden de Mayo, la più alta onorificenza del Paese.

1980. Eletta senatore per il PSI a Milano nel V Collegio. Nominata vice presidente della Commissione Esteri del Senato.

Nello stesso periodo, membro del Consiglio d'Europa, dell'Assemblea parlamentare della NATO, della Commissione Trilaterale, del comitato italiano dell'UNICEF.

 

Margherita Boniver

 

Entra nella Direzione Nazionale del PSI e assume la responsabilità dell'Ufficio Esteri.

 

Margherita Boniver

 

1973. Fonda la Sezione italiana di Amnesty International, che presiede fino al 1980.

 
{alt}