4 – 6 luglio 2011 Pirateria Missione Boniver nel Corno d’Africa PDF Stampa E-mail

4 – 6 luglio 2011 Pirateria Missione Boniver nel Corno d’Africa

Margherita Boniver, inviato speciale del ministro degli Esteri per le emergenze umanitarie a Dar es Salama ed a Gibuti, nel Corno d'Africa. Lo scopo della missione e' rafforzare il coordinamento internazionale nella lotta alla pirateria ed agevolare il rilascio degli equipaggi e delle navi italiane attualmente sequestrate dai pirati in Somalia. Due sono le navi sotto il controllo di pirati somali nell'Oceano Indiano: la petroliera Savina Caylin, assalita l'8 febbraio nell'Oceano Indiano, con 5 italiani e 17 indiani a bordo, e la motonave Rosalia d'Amato, catturata il 21 aprile con un equipaggio di 22 persone, di cui 6 italiani.  A Dar es Salaam ed a Gibuti Boniver ha avuto colloqui con le piu' alte cariche istituzionali e governative. La visita è stata anche l'occasione per approfondire i rapporti bilaterali e rafforzare le attivita' congiunte di formazione, di prevenzione e di contrasto alla pirateria.

 

 

 

Margherita Boniver con il ministro degli Esteri di Gibuti Mahmoud Ali Youssouf

 

 

 
{alt}